Dormire durante la gravidanza: primo trimestre

Non ci vuole molto perché la gravidanza inizi ad avere un effetto sul tuo corpo. Molto prima che il pancione inizi a manifestarsi, sperimenterai nausee mattutine, minzione frequente e altri sintomi che rendono sempre più difficile dormire. Per molte donne, l'esaurimento del primo trimestre è reso ancora più difficile dal fatto che nascondono ancora la gravidanza ad amici e conoscenti.

Non sai come dormire durante la gravidanza nel primo trimestre? Abbiamo raccolto consigli su come gestire i problemi di sonno più comuni del primo trimestre in modo da poter ottenere il riposo necessario per far crescere un bambino sano.

Come cambia il sonno nel primo trimestre?

Il sonno nel primo trimestre è in gran parte influenzato da aumento dei livelli di progesterone , che è necessario per sostenere la gravidanza ma può farti sentire più stanco e caldo a disagio . Potresti anche scoprire che il tuo l'orologio biologico cambia , spingendoti ad adottare un'ora di andare a letto prima.



megan fox prima e dopo l'intervento

Paradossalmente, molte donne incinte riferiscono sentirsi stanchi durante il giorno e anche avere problemi a dormire la notte. Per coloro che riescono ad appisolarsi, la ricerca suggerisce che le donne tendono a dormire di scarsa qualità nel primo trimestre, portando a stanchezza diurna . Mentre solo 1 donna incinta su 10 soddisfano i criteri per l'insonnia clinica nel primo trimestre, la prevalenza dei disturbi legati al sonno è molto più alta.



Come scoprirai presto, il termine nausea mattutina è un po' improprio. Nausea e vomito può affliggerti tutto il giorno e tutta la notte nel primo trimestre. Questo non solo indebolisce le tue riserve di energia, ma può anche costringerti ad alzarti dal letto durante la notte.



Pause bagno senza fine e altri cambiamenti al tuo corpo possono anche rendere difficile mettersi a proprio agio. Molte donne si lamentano mal di testa e seno tenero nel primo trimestre, così come gonfiore e costipazione dovuto a rallentamento dell'apparato digerente . Alcune donne potrebbero già iniziare a sperimentare bruciore di stomaco e apnea notturna , anche se questo è più spesso peggio entro il terzo trimestre .

Perché dormire è importante durante il primo trimestre?

Dormire durante il primo trimestre è più importante di la maggior parte di noi se ne rende conto, ma per ora quelle notti insonni molto probabilmente influenzeranno te più del bambino. La privazione del sonno nel primo trimestre è stata collegata a diabete mellito gestazionale e ipertensione nel terzo trimestre , così come auto-riferito stress e depressione . Alcune ricerche suggeriscono che la respirazione disturbata dal sonno può essere un fattore di rischio per cattiva amministrazione .

Come dormire meglio durante il primo trimestre

Il primo trimestre di gravidanza può essere difficile, ma praticare buone abitudini del sonno può aiutarti a dormire più profondamente e aumentare il tempo totale di sonno.



Qual è la migliore posizione per dormire nel primo trimestre?

Nel primo trimestre puoi dormire in qualsiasi posizione tu voglia, ma è saggio iniziare a praticare il sonno laterale. Una vasta ricerca mostra che dorme sul lato sinistro è la migliore posizione per dormire per te e per il feto nella tarda gravidanza. Man mano che il bambino cresce, questo migliora la circolazione impedendo alla pressione dell'utero di poggiare sulle vene, sulla schiena e sugli organi interni. Passare presto a questa posizione può rendere la transizione più facile per coloro che tendono a favorire il sonno sulla pancia o sulla schiena.

D'altra parte, il sonno è una buona cosa a cui mirare in sé e per sé nel primo trimestre. Non preoccuparti troppo se non riesci ad addormentarti dalla tua parte. Puoi anche continuare a dormire sulla schiena o sullo stomaco finché non diventa scomodo. Le donne incinte che soffrono di seno tenero possono provare a indossare un reggiseno per dormire largo per sollievo.

Prodotti per dormire per aiutare con il sonno del primo trimestre

Le vitamine prenatali sono molto importanti per garantire che il feto riceva abbastanza nutrimento per svilupparsi correttamente. Le vitamine prenatali possono aiutare a prevenire condizioni come sindrome delle gambe agitate , una causa comune di insonnia nelle donne in gravidanza. La causa della sindrome delle gambe senza riposo è sconosciuta, quindi non è chiaro se questa condizione sia causata o esacerbata da una o più carenze vitaminiche.

Il primo trimestre di gravidanza è una fase molto delicata, ed è meglio evitare qualsiasi farmaco, soprattutto sonniferi .

Ricevi le ultime informazioni nel sonno dalla nostra newsletterIl tuo indirizzo email verrà utilizzato solo per ricevere la newsletter di gov-civil-aveiro.pt.
Ulteriori informazioni possono essere trovate nella nostra politica sulla privacy.

Suggerimenti per dormire per il primo trimestre

Ora è il momento di essere proattivi su igiene del sonno , si spera adottando buone abitudini che rimarranno con te per tutta la gravidanza.

zooey deschanel sembra Katy Perry
    Pratica una buona igiene del sonno.Una buona notte di sonno inizia molto prima di andare a letto. Cerca di evitare smartphone, schermi TV e laptop un'ora prima di andare a dormire, poiché la luce blu fa sì che il tuo cervello rimanga sveglio. Invece, considera di rilassarti con un bagno caldo rilassante, un buon libro o una playlist di musica rilassante. Quando la nausea e l'affaticamento non si manifestano, il sesso con il tuo partner è uno sbocco salutare che può aiutare a dormire. Considera come la dieta influisce su come ti senti e su quanto dormi bene.Puoi anche apportare modifiche alla tua dieta e evita di mangiare prima di andare a letto per ridurre il disagio durante la notte. Le donne incinte che soffrono di nausea nel primo trimestre dovrebbero cercare di mangiare pasti frequenti e nutrienti, invece di pasti abbondanti. Per prevenire il bruciore di stomaco, evita cibi piccanti e grassi. Se necessario, mangia uno spuntino leggero prima di andare a letto o tieni dei cracker sul comodino per evitare attacchi di nausea di mezzanotte. Rimani idratato.Si consiglia alle donne incinte di bere abbondanti quantità di acqua, ma è meglio assumerla durante il giorno, se possibile. Ridurre la caffeina e altri liquidi nelle ore che precedono il momento di coricarsi può aiutare a ridurre il numero di volte in cui è necessario andare in bagno di notte. Naturalmente, fare qualche viaggio in più in bagno è inevitabile nel primo trimestre. Installando una luce notturna invece di accendere la luce, puoi ridurre il disturbo e aiutare il tuo corpo a riaddormentarsi più velocemente. Dormi in un posto fresco e buio.Probabilmente farai più caldo del normale, quindi è molto importante mantenere fresca la tua camera da letto. Ausili per dormire creativi come tappi per le orecchie, a macchina del rumore bianco , oppure una maschera per gli occhi può bloccare il rumore e la luce per garantire un ambiente di sonno più tranquillo con meno distrazioni. Inoltre, considera di investire in un nuovo materasso e lenzuola traspiranti. E anche se non ti sei ancora mostrato, non è mai troppo presto per investire in un paio di pigiami larghi e comodi.

A volte, non importa quello che provi, sembra impossibile dormire bene la notte. Per le donne che si trovano costantemente afflitte dalla stanchezza durante il primo trimestre, un breve pisolino diurno potrebbe essere la soluzione. Questo è un equilibrio delicato perché il pisolino è stato associata a iperglicemia , e troppi sonnellini o sonnellini che durano molte ore potrebbero rendere difficile prendere sonno la notte.

Suggerimenti per la salute mentale

Se vuoi fare ciò che è meglio per il tuo bambino, devi anche prenderti cura di te stesso. Non sentirti in colpa se devi rinunciare ad alcuni impegni per dedicare più tempo alla cura di te stesso. Coloro che stanno ancora lavorando durante il primo trimestre potrebbero aver aggiunto stress dalle responsabilità extra. Organizzare brevi pause per fare una passeggiata o fare un po' di stretching leggero al lavoro può aiutare ad alleviare il peso.

Regolare esercizio può aiutare con la fatica e rendere più facile dormire sonni tranquilli la notte. Yoga e nuoto sono due buone opzioni che possono essere adattate alle esigenze prenatali. Alcune donne incinte possono anche trovare sollievo nel diario, nella meditazione, nell'immaginazione guidata, nella respirazione profonda o in un massaggio prenatale.

Trova alcune tecniche antistress che funzionano per te e chiedi aiuto al tuo sistema di supporto o a un professionista se ti senti sopraffatto. E non preoccuparti, migliora prima di peggiorare. Il secondo trimestre di solito offre la possibilità di recuperare un po' di sonno tanto necessario prima dell'ultimo tratto.

  • questo articolo è stato utile?
  • No
  • Riferimenti

    +30 fonti
    1. 1. Ku, C. W., Allen, J. C., Jr, Lek, S. M., Chia, M. L., Tan, N. S. e Tan, T. C. (2018). Distribuzione del progesterone sierico nelle gravidanze normali rispetto alle gravidanze complicate da minaccia di aborto spontaneo da 5 a 13 settimane di gestazione: uno studio prospettico di coorte. Gravidanza e parto BMC, 18 (1), 360. https://doi.org/10.1186/s12884-018-2002-z
    2. 2. Ha vinto C. H. (2015). Dormire per due: il grande paradosso del sonno in gravidanza. Journal of Clinical Sleep Medicine: JCSM: pubblicazione ufficiale dell'American Academy of Sleep Medicine, 11(6), 593-594. https://doi.org/10.5664/jcsm.4760
    3. 3. Martin-Fairey, CA, Zhao, P., Wan, L., Roenneberg, T., Fay, J., Ma, X., McCarthy, R., Jungheim, ES, Inghilterra, SK, & Herzog, ED (2019 ). La gravidanza induce un cronotipo precedente sia nei topi che nelle donne. Giornale dei ritmi biologici, 34(3), 323-331. https://doi.org/10.1177/0748730419844650
    4. Quattro. Baumgartel, K. L., Terhorst, L., Conley, Y. P. e Roberts, J. M. (2013). Valutazione psicometrica della scala della sonnolenza di Epworth in una popolazione ostetrica. Medicina del sonno, 14(1), 116-121. https://doi.org/10.1016/j.sleep.2012.10.007
    5. 5. Lee, K. A., Zaffke, M. E., & McEnany, G. (2000). Parità e schemi di sonno durante e dopo la gravidanza. Ostetricia e ginecologia, 95(1), 14-18. https://doi.org/10.1016/s0029-7844(99)00486-x
    6. 6. Neau, J.P., Texier, B., & Ingrand, P. (2009). Disturbi del sonno e della vigilanza in gravidanza. Neurologia europea, 62(1), 23-29. https://doi.org/10.1159/000215877
    7. 7. Okun, M. L., Buysse, D. J. e Hall, M. H. (2015). Identificazione dell'insonnia all'inizio della gravidanza: convalida del questionario sui sintomi dell'insonnia (ISQ) nelle donne in gravidanza. Journal of Clinical Sleep Medicine: JCSM: pubblicazione ufficiale dell'American Academy of Sleep Medicine, 11(6), 645-654. https://doi.org/10.5664/jcsm.4776
    8. 8. Bai, G., Korfage, I.J., Groen, E.H., Jaddoe, V.W., Mautner, E., & Raat, H. (2016). Associazioni tra nausea, vomito, affaticamento e qualità della vita correlata alla salute delle donne nella prima gravidanza: lo studio Generation R. PloS uno, 11(11), e0166133. https://doi.org/10.1371/journal.pone.0166133
    9. 9. Oyiengo, D., Louis, M., Hott, B., & Bourjeily, G. (2014). Disturbi del sonno in gravidanza. Cliniche in medicina del torace, 35(3), 571-587. https://doi.org/10.1016/j.ccm.2014.06.012
    10. 10. Gartland, D., Brown, S., Donath, S. e Perlen, S. (2010). La salute delle donne all'inizio della gravidanza: risultati di uno studio di coorte nullipare australiano. La rivista australiana e neozelandese di ostetricia e ginecologia, 50(5), 413–418. https://doi.org/10.1111/j.1479-828X.2010.01204.x
    11. undici. Nazik, E., & Eryilmaz, G. (2014). Incidenza dei disagi legati alla gravidanza e approcci di gestione per alleviarli tra le donne in gravidanza. Giornale di infermieristica clinica, 23(11-12), 1736-1750. https://doi.org/10.1111/jocn.12323
    12. 12. Bradley, C. S., Kennedy, C. M., Turcea, A. M., Rao, S. S. e Nygaard, I. E. (2007). Stitichezza in gravidanza: prevalenza, sintomi e fattori di rischio. Ostetricia e ginecologia, 110(6), 1351-1357. https://doi.org/10.1097/01.AOG.0000295723.94624.b1
    13. 13. Gomes, C. F., Sousa, M., Lourenço, I., Martins, D., & Torres, J. (2018). Malattie gastrointestinali durante la gravidanza: cosa deve sapere il gastroenterologo?. Annali di gastroenterologia, 31(4), 385-394. https://doi.org/10.20524/aog.2018.0264
    14. 14. Malfertheiner, S. F., Malfertheiner, M. V., Kropf, S., Costa, S. D., & Malfertheiner, P. (2012). Uno studio prospettico di coorte longitudinale: evoluzione dei sintomi della GERD durante il corso della gravidanza. Gastroenterologia BMC, 12, 131. https://doi.org/10.1186/1471-230X-12-131
    15. quindici. Bourjeily, G., Chambers, A., Salameh, M., Bublitz, M. H., Kaur, A., Coppa, A., Risica, P., & Lambert-Messerlian, G. (2019). Misure antropometriche e previsione dei disturbi respiratori del sonno materno. Journal of Clinical Sleep Medicine: JCSM: pubblicazione ufficiale dell'American Academy of Sleep Medicine, 15(6), 849-856. https://doi.org/10.5664/jcsm.7834
    16. 16. Sweet, L., Arjyal, S., Kuller, J. A. e Dotters-Katz, S. (2020). Una revisione dell'architettura del sonno e dei cambiamenti del sonno durante la gravidanza. Indagine ostetrica e ginecologica, 75(4), 253–262. https://doi.org/10.1097/OGX.000000000000770
    17. 17. Doyon, M., Pelland-St-Pierre, L., Allard, C., Bouchard, L., Perron, P., & Hivert, M. F. (2020). Associazioni di durata del sonno, comportamenti sedentari e dispendio energetico con glicemia materna in gravidanza. Medicina del sonno, 65, 54-61. https://doi.org/10.1016/j.sleep.2019.07.008
    18. 18. Okada, K., Saito, I., Katada, C. e Tsujino, T. (2019). Influenza della qualità del sonno nel primo trimestre sulla pressione sanguigna nel terzo trimestre nelle donne primipare. Pressione sanguigna, 28(5), 345-355. https://doi.org/10.1080/08037051.2019.1637246
    19. 19. Okun, M. L., Kline, C. E., Roberts, J. M., Wettlaufer, B., Glover, K. e Hall, M. (2013). Prevalenza della carenza di sonno all'inizio della gestazione e sue associazioni con stress e sintomi depressivi. Giornale della salute delle donne (2002), 22(12), 1028-1037. https://doi.org/10.1089/jwh.2013.4331
    20. venti. Lee, E. K., Gutcher, S. T. e Douglass, A. B. (2014). La respirazione disturbata dal sonno è associata ad aborti spontanei? Un'ipotesi emergente Ipotesi mediche, 82(4), 481-485. https://doi.org/10.1016/j.mehy.2014.01.031
    21. ventuno. Enciclopedia medica: Enciclopedia medica A.D.A.M. (2018, 19 aprile). Problemi a dormire durante la gravidanza. Estratto il 27 agosto 2020. https://medlineplus.gov/ency/patientinstructions/000559.htm
    22. 22. Miller, M. A., Mehta, N., Clark-Bilodeau, C. e Bourjeily, G. (2020). Farmacoterapia del sonno per i disturbi del sonno comuni in gravidanza e allattamento. Petto, 157 (1), 184-197. https://doi.org/10.1016/j.chest.2019.09.026
    23. 23. Lee, K. A., Zaffke, M. E. e Baratte-Beebe, K. (2001). Sindrome delle gambe senza riposo e disturbi del sonno in gravidanza: il ruolo dei folati e del ferro. Giornale della salute delle donne e della medicina di genere, 10(4), 335-341. https://doi.org/10.1089/152460901750269652
    24. 24. McParlin, C., O'Donnell, A., Robson, SC, Beyer, F., Moloney, E., Bryant, A., Bradley, J., Muirhead, CR, Nelson-Piercy, C., Newbury-Birch , D., Norman, J., Shaw, C., Simpson, E., Swallow, B., Yates, L. e Vale, L. (2016). Trattamenti per iperemesi gravidica e nausea e vomito in gravidanza: una revisione sistematica. JAMA, 316(13), 1392–1401. https://doi.org/10.1001/jama.2016.14337
    25. 25. Lindblad, A.J., & Koppula, S. (2016). Zenzero per nausea e vomito in gravidanza. Medico di famiglia canadese Medecin de famille canadien, 62(2), 145. https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/26884528/
    26. 26. Quach, D. T., Le, Y. T., Mai, L. H., Hoang, A. T. e Nguyen, T. T. (2020). Il breve tempo da pasto a letto è un fattore di rischio predominante della malattia da reflusso gastroesofageo in gravidanza. Giornale di gastroenterologia clinica, 10.1097/MCG.0000000000001399. Pubblicazione online anticipata. https://doi.org/10.1097/MCG.0000000000001399
    27. 27. Izci Balserak, B., Jackson, N., Ratcliffe, S.A., Pack, A.I., & Pien, G.W. (2013). Disturbi della respirazione durante il sonno e sonnellini diurni sono associati all'iperglicemia materna. Sonno e respiro = Schlaf & Atmung, 17(3), 1093–1102. https://doi.org/10.1007/s11325-013-0809-4
    28. 28. Gaston, A., & Prapavessis, H. (2013). Stanca, lunatica e incinta? L'esercizio fisico può essere la risposta. Psicologia e salute, 28(12), 1353-1369. https://doi.org/10.1080/08870446.2013.809084
    29. 29. Kusaka, M., Matsuzaki, M., Shiraishi, M. e Haruna, M. (2016). Effetti immediati di riduzione dello stress dello yoga durante la gravidanza: un test pre-post di gruppo. Donne e nascita: giornale dell'Australian College of Midwives, 29(5), e82-e88. https://doi.org/10.1016/j.wombi.2016.04.003
    30. 30. Rodriguez-Blanque, R., Sánchez-García, J. C., Sánchez-López, A. M., Mur-Villar, N. e Aguilar-Cordero, M. J. (2018). L'influenza dell'attività fisica in acqua sulla qualità del sonno nelle donne in gravidanza: uno studio randomizzato. Donne e nascita: giornale dell'Australian College of Midwives, 31 (1), e51-e58. https://doi.org/10.1016/j.wombi.2017.06.018

Articoli Interessanti