Depressione e sonno

La maggior parte delle persone che hanno sperimentato la depressione sanno che spesso è accompagnata da problemi di sonno. Le persone con depressione possono avere difficoltà ad addormentarsi e rimanere addormentati durante la notte. Possono anche avere un'eccessiva sonnolenza diurna o addirittura dormire troppo.

mi fai sentire natale

Allo stesso tempo, i problemi del sonno possono esacerbare la depressione, portando a un ciclo negativo tra depressione e sonno che può essere difficile da interrompere. Dormire poco può anche provocare depressione in alcune persone.

Comprendere la complessa relazione tra sonno e depressione può essere un passo importante per migliorare la qualità del sonno e gestire meglio la depressione.



Cos'è la depressione?

I sentimenti di tristezza, delusione o disperazione possono essere una sana reazione alle sfide della vita. Normalmente, questi sentimenti arrivano a ondate, sono legati a pensieri o promemoria di situazioni difficili, durano solo per un breve periodo di tempo e non interferiscono con la scuola, il lavoro o le relazioni.



Nella depressione, questi sentimenti seguono uno schema diverso. Quando persistono per più di due settimane, si fanno sentire quasi ogni giorno e permangono per la maggior parte della giornata, possono essere correlati a un gruppo di disturbi dell'umore chiamati disturbi depressivi . Chiamato anche depressione clinica, i disturbi depressivi includono sentimenti di tristezza, delusione e disperazione, nonché altri cambiamenti emotivi, mentali e fisici che portano a difficoltà con le attività quotidiane.



La depressione è la principale causa di disabilità a livello globale, colpendo circa 4,4% della popolazione mondiale . Dopo l'ansia, la depressione è il secondo problema di salute mentale più comune negli Stati Uniti. Come molte persone con depressione sanno, può influenzare notevolmente il sonno di una persona e la qualità generale della vita.

Cosa causa la depressione?

Sebbene i ricercatori non conoscano la causa esatta della depressione, ci sono una serie di fattori che possono aumentare il rischio di sviluppare questa condizione. Questi includono avere una storia personale o familiare di depressione, sperimentare importanti fattori di stress o traumi, assumere determinati farmaci e avere malattie specifiche.

Lettura correlata

  • NSF
  • NSF

La storia familiare è un fattore di circa metà delle persone con depressione . La genetica di una persona può influenzare la funzione dei neurotrasmettitori (sostanze che aiutano le cellule nervose a comunicare) che sono collegate alla depressione, come la serotonina, la dopamina e la noradrenalina.

Quali sono i sintomi della depressione?

I sintomi della depressione possono includere cambiamenti fisici, nonché cambiamenti di umore e pensieri che interferiscono con le normali attività quotidiane. I sintomi possono includere :



  • Umore persistentemente triste, depresso o irritabile
  • Sentimenti di disperazione, inutilità o senso di colpa
  • Perdita di interesse o piacere nelle attività
  • Diminuzione dell'energia e della fatica
  • Difficoltà a concentrarsi
  • Insonnia, svegliarsi troppo presto o dormire troppo
  • Scarso appetito o eccesso di cibo
  • Pensieri di morte o suicidio

La depressione è più comune nelle donne e potrebbero esserci differenze nei sintomi della depressione in base al sesso e all'età. Gli uomini spesso avvertono sintomi come irritabilità e rabbia, mentre le donne provano più frequentemente tristezza e senso di colpa. Gli adolescenti con depressione possono essere irritabili e avere problemi a scuola e i bambini più piccoli possono fingere di essere malati o temere che un genitore possa morire. Ricevi le ultime informazioni nel sonno dalla nostra newsletterIl tuo indirizzo email verrà utilizzato solo per ricevere la newsletter di gov-civil-aveiro.pt.
Ulteriori informazioni possono essere trovate nella nostra politica sulla privacy.

Come viene diagnosticata la depressione?

La depressione può essere diagnosticata solo da un medico, quindi le persone che manifestano sintomi di depressione dovrebbero parlare con il proprio medico, consulente o psichiatra. Potrebbero chiedere la gravità dei sintomi e per quanto tempo sono persistiti. Possono anche suggerire test che possono aiutarli a comprendere meglio la tua situazione e monitorare cambiamenti o miglioramenti nel tempo.

Un fornitore può anche indirizzare i pazienti a uno specialista in disturbi del sonno per aiutare a determinare se c'è un disturbo del sonno sottostante, come ad esempio apnea notturna o sindrome delle gambe senza riposo, che può causare depressione o contribuire ai sintomi.

Quali sono i tipi di disturbi depressivi?

Significativi sentimenti di tristezza o perdita di interesse nelle loro normali attività quotidiane sono comuni a tutti disturbi depressivi . Le forme specifiche di depressione variano in base alla gravità dei sintomi e alla situazione in cui si sviluppano.

Il tipo più noto è il disturbo depressivo maggiore ed è caratterizzato da sintomi che colpiscono una persona praticamente ogni giorno per un lungo periodo di tempo. Di solito comporta disturbi del sonno.

Disturbo depressivo persistente, chiamato anche distimia o depressione cronica , può comportare un minor numero di sintomi rispetto alla depressione maggiore, ma i sintomi durano almeno due anni (un anno nei bambini e negli adolescenti) e qualsiasi periodo senza sintomi non dura più di due mesi.

Altri tipi di depressione, come il disturbo disforico premestruale e il disturbo affettivo stagionale tendono ad andare e venire in periodi più brevi, ma possono anche comportare problemi di sonno significativi.

La depressione e il sonno sono strettamente collegati. Quasi tutte le persone con depressione hanno problemi di sonno. In effetti, i medici possono esitare a diagnosticare la depressione nel assenza di lamentele sul sonno .

Depressione e problemi di sonno hanno un relazione bidirezionale . Ciò significa che un sonno scarso può contribuire allo sviluppo della depressione e che avere la depressione rende più probabile che una persona sviluppi problemi di sonno. Questa relazione complessa può rendere difficile sapere cosa è venuto prima, problemi di sonno o depressione.

I problemi del sonno associati alla depressione includono insonnia , ipersonnia e apnea ostruttiva del sonno . L'insonnia è la più comune ed è si stima che si verifichi in circa il 75% dei pazienti adulti con depressione . Si ritiene che circa il 20% delle persone con depressione abbia apnea ostruttiva del sonno e circa il 15% abbia ipersonnia. Molte persone con depressione possono andare avanti e indietro tra insonnia e ipersonnia durante un singolo periodo di depressione.

I problemi del sonno possono contribuire allo sviluppo della depressione attraverso cambiamenti nella funzione del neurotrasmettitore serotonina. Le interruzioni del sonno possono influenzare il sistema di stress del corpo, interrompendo i ritmi circadiani e crescente vulnerabilità alla depressione .

Fortunatamente, le persone trattate per la depressione maggiore spesso riferiscono di una migliore qualità del sonno.

Come viene trattata la depressione?

Sebbene la depressione possa avere effetti drammatici sul sonno di una persona e sulla qualità generale della vita, può essere curata. Dopo aver lavorato con un medico o un fornitore di servizi di salute mentale per comprendere il tipo e la gravità della depressione, il trattamento può includere:

    Consulenza: La depressione può essere trattata efficacemente con diversi tipi di consulenza, compresa la terapia cognitivo-comportamentale (CBT) e la terapia interpersonale (IPT). La CBT per l'insonnia (CBT-I) è un tipo di CBT che si concentra sulla gestione dell'insonnia cronica. farmaci: Gli antidepressivi sono un trattamento efficace per la depressione. Questi farmaci di solito richiedono tempo prima che inizino a migliorare i sintomi e i pazienti potrebbero aver bisogno di provare diversi antidepressivi prima di trovare la giusta misura. Un medico o uno psichiatra può discutere l'adeguatezza di questi farmaci e raccomandare un tipo specifico. Terapie di stimolazione cerebrale: Quando i farmaci e altri approcci non sono efficaci, alcune persone con depressione considerano la terapia elettroconvulsivante (ECT) o altri tipi più recenti di stimolazione cerebrale come la stimolazione magnetica transcranica ripetitiva (rTMS) e la stimolazione del nervo vago (VNS). Questi trattamenti possono essere efficaci ma vengono forniti solo sotto la guida di un professionista qualificato.

Il trattamento spesso non si limita a uno solo di questi approcci, infatti, la combinazione di farmaci e psicoterapia ha mostrato tassi di miglioramento più elevati rispetto a un approccio da solo.

Suggerimenti per dormire meglio

I problemi di sonno aumentano il rischio di sviluppare inizialmente la depressione e i problemi di sonno persistenti possono aumentare il rischio di ricaduta nelle persone che sono state trattate con successo per la depressione. Di conseguenza, adottare misure per dormire meglio può avere un effetto benefico sull'umore.

Concentrarsi sul miglioramento igiene del sonno può migliorare la qualità del sonno. È anche un componente comune della CBT-I e può rafforzare i benefici della terapia della parola per cambiare il pensiero negativo sul sonno. Migliorare l'igiene del sonno sembra un po' diverso per tutti, ma spesso include mantenere un programma di sonno coerente, trascorrere del tempo lontano dall'elettronica la sera e ottimizzare la camera da letto per un sonno di qualità .

Suggerimenti per affrontare la depressione

Oltre a parlare con un fornitore dei trattamenti per la depressione, ci sono diversi passaggi che puoi intraprendere da solo:

    Esercizio: L'esercizio a bassa intensità, anche camminando 10 minuti al giorno, può portare a miglioramenti dell'umore e della salute fisica. Per alcune persone con depressione da lieve a moderata, l'esercizio fisico può funziona con la stessa efficacia di un antidepressivo . Supporto: L'esperienza della depressione può sembrare isolata e senza speranza, quindi ricorda che non sei solo. Trascorri del tempo con gli altri, parla di ciò che stai vivendo e cerca di non isolarti. Sii realista: Anche con un trattamento efficace, i sintomi della depressione possono migliorare gradualmente.

Avere la depressione può aumentare i pensieri suicidi. Se tu o qualcuno che conosci siete in crisi, la National Suicide Prevention Lifeline fornisce supporto 24 ore su 24, 7 giorni su 7, gratuito e riservato.

Linea di vita nazionale per la prevenzione del suicidio

1-800-273-8255

  • questo articolo è stato utile?
  • No

Articoli Interessanti