BPCO e difficoltà respiratorie

Cos'è la BPCO?

Lettura correlata

  • NSF
  • NSF
  • Esercizio con la bocca russare
Broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) è una malattia polmonare infiammatoria cronica caratterizzata da flusso d'aria ostruito che compromette la respirazione dentro e fuori dai polmoni. La BPCO comprende l'enfisema, che è caratterizzato da danni al tessuto polmonare, e la bronchite cronica, che comporta una tosse persistente che produce muco. Molte persone che hanno la BPCO soffrono di entrambi.

La BPCO colpisce quasi 16 milioni di persone solo negli Stati Uniti ed è il terza causa più comune di morte per malattia . Il fumo è la causa principale della BPCO, con anamnesi di fumo rilevata fino al 75% dei casi di BPCO. Anche il fumo passivo, l'esposizione ad altri inquinanti e, più raramente, le condizioni genetiche possono aumentare il rischio di sviluppare la BPCO. La BPCO è una malattia progressiva, il che significa che peggiora nel tempo, portando a mancanza di respiro, respiro sibilante, oppressione toracica, tosse persistente e suscettibilità alle infezioni come la polmonite.

Le difficoltà respiratorie dovute alla BPCO possono influenzare il sonno?

I disturbi del sonno sono comuni in coloro che soffrono di BPCO. Le persone che hanno difficoltà a respirare di notte a causa della BPCO possono svegliarsi frequentemente e avere difficoltà ad addormentarsi o rimanere addormentati, per tutta la notte. Può anche verificarsi una riduzione complessiva del tempo di sonno e della qualità del sonno.



Oltre ai sintomi della BPCO, alcuni farmaci usati per trattare la BPCO possono peggiorare i problemi del sonno. droghe come teofillina (Theo-24, Theochron, Elixophylline) migliorano i sintomi toracici nei pazienti con BPCO, ma in alcuni riducono la qualità del sonno.



Quelli con BPCO possono anche sperimentare desaturazione di ossigeno (ipossiemia) o livelli ridotti di ossigeno nel sangue. La BPCO grave è spesso caratterizzata da ipossiemia durante il giorno e l'ipossiemia diurna peggiore è correlata a più episodi di ipossiemia durante il sonno. L'ipossiemia colpisce in particolare il sonno REM, la fase del sonno in cui si verificano i sogni.



Quando le persone con BPCO sperimentano interruzioni del sonno e non dormono abbastanza, diventano private del sonno. Privazione del sonno influisce negativamente sulla concentrazione, sulla memoria, sul giudizio e sull'umore e può farti sentire molto stanco durante il giorno.

Perché non riesco a respirare di notte?

Oltre il 75% delle persone con BPCO riferisce sintomi notturni e difficoltà a dormire . Le persone con disturbi polmonari riferiscono comunemente che la respirazione è più difficile stando sdraiati , quindi i pazienti con BPCO possono notare un peggioramento dei sintomi quando si mettono a letto.

Poiché il respiro sibilante e la tosse possono comprensibilmente rendere molto difficile addormentarsi, alcuni pazienti con BPCO tentano di dormire stando seduti su una sedia. E, sebbene stare seduti in posizione eretta possa alleviare i sintomi al petto, può anche rendere più difficile addormentarsi. Pertanto, i pazienti con BPCO possono soffrire di insonnia mentre rimangono svegli lottando per trovare una posizione comoda per dormire.



I disturbi del sonno sono comuni nelle persone con BPCO?

Disturbi respiratori legati al sonno influenzare i modelli di respirazione e i livelli di ossigeno nel sangue durante il sonno. Respirazione disturbata dal sonno nella BPCO pazienti sono stati esaminati da una serie di studi, sebbene abbiano offerto risultati diversi sul numero di pazienti che sperimentano entrambi.

La BPCO coincide spesso con apnee ostruttive del sonno (OSA) , una condizione caratterizzata da lacune nella respirazione durante il sonno . L'apnea notturna provoca risvegli notturni frequenti e improvvisi, nonché cali dei livelli di ossigeno nel sangue che accompagnano picchi nei livelli di anidride carbonica. La BPCO e l'OSA concomitanti sono note come sindrome di sovrapposizione , che è associato a diminuzioni più gravi dell'ossigeno nel sangue durante la notte.

Ricevi le ultime informazioni nel sonno dalla nostra newsletterIl tuo indirizzo email verrà utilizzato solo per ricevere la newsletter di gov-civil-aveiro.pt.
Ulteriori informazioni possono essere trovate nella nostra politica sulla privacy.

Come faccio a sapere se ho un disturbo del sonno e la BPCO?

Fedele al suo nome, la sindrome da sovrapposizione può essere difficile da distinguere dalle sole diagnosi isolate di BPCO o disturbi respiratori del sonno (SDB), a causa del numero di sintomi condivisi tra entrambi i disturbi. Questi sintomi includono una ridotta qualità del sonno, risvegli improvvisi caratterizzati da respiro affannoso e soffocamento, mal di testa al risveglio ed eccessiva sonnolenza diurna. Tuttavia, gli esperti hanno identificato alcune caratteristiche in Pazienti con BPCO che soffrono di SDB .

La presenza di uno qualsiasi dei seguenti sintomi può indurre i medici a valutare le difficoltà del sonno del paziente con BPCO con un test del sonno:

  • Russare, ansimare o soffocare durante la notte
  • Mal di testa mattutino
  • Eccessiva sonnolenza diurna
  • Obesità
  • Ridotta saturazione di ossigeno durante il giorno (ipossiemia)
  • Aumento della saturazione di anidride carbonica diurna (ipercapnia)
  • Ipertensione polmonare
  • Insufficienza cardiaca destra
  • Policitemia (alta concentrazione di globuli rossi nel sangue)
  • Uso di oppioidi/ipnotici su prescrizione
  • Storia di diabete di tipo 2, insufficienza cardiaca o ictus

Inoltre, gli esperti notano che i sintomi notturni nei pazienti con BPCO possono essere trascurati dai medici, suggerendo che la sindrome da sovrapposizione è più comune di quanto è attualmente noto. Pertanto, è importante che le persone con BPCO segnalino in modo proattivo i sintomi notturni ai loro fornitori e chiedano se è consigliabile pianificare un test del sonno.

Come posso dormire con la BPCO?

Addormentarsi con la BPCO può essere difficile, soprattutto quando i sintomi peggiorano durante la notte. Sintomi al petto e reflusso gastroesofageo (GERD), che spesso affligge i pazienti con BPCO può divampare quando si è sdraiati. potresti provare dormire in posizione leggermente eretta – puntellare la testa può alleviare i sintomi al petto e farti sentire più a tuo agio.

Poiché i pazienti con BPCO possono avere ulteriori ostacoli per dormire bene, praticare buona igiene del sonno abitudini è particolarmente importante. Segui questi suggerimenti per massimizzare la qualità del tuo sonno:

  • Limita i sonnellini a meno di 30 minuti ed evita i sonnellini nel tardo pomeriggio. Un pisolino breve può ripristinare le energie, ma un pisolino lungo o tardivo può tenerti sveglio la notte.
  • Evita di mangiare o bere alla fine della giornata. Vuoi dare al tuo corpo il tempo di digerire ed evitare di svegliarti durante la notte per usare il bagno.
  • Muoviti! Assicurati di svolgere almeno un'attività fisica moderata.
  • Spegnere l'elettronica - interrompere l'uso di telefono, computer e tablet almeno 30 minuti prima di andare a letto.
  • Smettere di fumare! Soprattutto se soffri di BPCO, smettere è una delle cose migliori che puoi fare per la tua salute.

Esistono cure per il sonno affetto da BPCO?

Sì, sono disponibili trattamenti per i sintomi della BPCO che hanno un impatto negativo sul sonno o si sovrappongono ai disturbi della respirazione durante il sonno. Gli esperti raccomandano che gli obiettivi primari della terapia per la sindrome da sovrapposizione siano ridurre l'ipossiemia (basso livello di ossigeno nel sangue) e l'ipercapnia (alto livello di anidride carbonica nel sangue) durante il sonno (10).

Pressione positiva continua delle vie aeree (CPAP) è una macchina che aiuta a mantenere aperte le vie aeree e a prevenire il collasso durante il sonno pompando aria. La macchina CPAP è la prima linea di trattamento per i pazienti con BPCO con OSA da moderata a grave (10). L'ossigenoterapia aggiuntiva è indicata per coloro che soffrono di ipossiemia diurna grave.

I medicinali possono anche essere usati per trattare i sintomi toracici e i sintomi del sonno nei pazienti con BPCO (11). È importante rivedere tutti i farmaci con il tuo fornitore, poiché valuterà quali farmaci possono avere un impatto positivo o negativo sul tuo sonno.

  • questo articolo è stato utile?
  • No

Articoli Interessanti